Anonimo
27.08.08

CIAO

Ognuno di noi avrà un ricordo speciale di Enrico

Noi, nel nostro piccolo, lo ricordiamo come giocatore e organizzatore del T.d.P. Con la sua squadra i Subo caffè ...una delle squadre rivelazione di quest´anno, bravi, allegri e divertenti, esprimevano al meglio lo spirito del Torneo ... quella giusta miscela tra gioco, agonismo, divertimento, amicizia ....

Enrico e i Subocaffè, con quelle magliette gialle, sbarazzine e spensierate ... ma anche pronti a spendersi in prima persona, a dare una mano, a pulire e costruire insieme a noi il campo da Palo, ad organizzare e gestire il Torneo under 14.

Come staff e amici ci resta forse un rammarico ...quello di non aver detto in maniera abbastanza chiara ad Enrico quel "grazie" che si sarebbe meritato, quel grazie che ora vogliamo dire alla sua famiglia ...

Grazie per Enrico !!!

Ai suoi amici, a tutti i ragazzi, a Pappo e ai compagni dei Subocaffè vogliamo dire ... non siete soli ... giratevi un attimo verso il fondo della chiesa ... giratevi ... non siete soli! C'è tanta gente alle vostre spalle, cè una comunità, ci sono le vostre famiglie, gli amici, il patronato, il gruppo AC, Il Real Padova, il Torneo di Palo ...

tutto questo sicuramente non farà tornare in vita Enrico e molto probabilmente non
farà nemmeno diminuire il dolore ... ma non siete soli ... Coraggio!

Perchè in fondo ... noi sappiamo che Enrico sta ancora giocando a Palo.E'
andato a giocare in trasferta, in un altro campionato .... magari con
Tommy! Beh ... buone partite ragazzi

Lo Staff del Torneo di Palo

.....giorni per decidere di scrivere qualcosa sull’argomento… ore davanti ad un foglio word a scrivere e cancellare…ma non esce nulla, siamo vuoti, esausti, stremati da queste giornate di agonia e sofferenza. Un dolore che noi qui siamo stati costretti a portare a distanza, che vorremmo avremmo voluto “sfogare” facendo qualcosa di utile, ma tutto sembra inutile a confronto di tutto quanto è successo e stà succedendo nella nostra comunità.
E così anche lo Staff TdP viene letteralmente preso a “calci e pugni allo stomaco” pensando a quello che è successo ed alle persone coinvolte ci si rende conto che in quella maledetta zafira c’era dentro tutto il nostro mondo: Stefano e la figlia rispettivamente padre e sorella di Marco Varotto che dagli albori fino a 2 anni fa ha seguito l’organizzazione del Torneo di palo nella sezione Under 14 assieme a Lele Bonato che in quella zafira aveva la sorella.
E dopo che i due hanno lascito la loro eredità è stata presa da Enrico Menon, che da quest’anno si è avvalso del rinforzo di Jacopo “pappo” Masiero ovviamente anche lui membro della comitiva.
Pure Giovanni Tinazzo sin da piccolo è protagonista nei tornei, per non dire che pure la figlia dei uno degli arbitri storici del Torneo di palo era dentro a quella macchina.
Si pensa ad ognuna di queste sette storie di disperazione e quando salti da una all’altra il dolore aumenta in modo esponenziale e di ragioni non se ne trovano…noi nel nostro piccolo preferiamo il silenzio, ma ora non possiamo esimerci dal dare il nostro saluto ad Enrico.

CIAO CHICCO

EDIT: I funerali si terranno sabato mattina ore 10:00 presso la chiesa di Cristo Re

24 commenti

# [Membro]   on 27.08.08 at 13:14

scrivere qualcosa in questi momenti è sempre difficile e anche si avrebbe la voglia non si sa mai in che modo descrivere una situazione così tragica. Ciao Enrico…

# Poli on 27.08.08 at 17:10

Non so che dire veramente, quante serate a lavorare su quel campo, quante serate alla ricerca di fischietti, palloni e cartellini per far cominciare le partite, GRAZIE ENRICO per aver voluto far parte di noi, grazie per il tuo preziosissimo ed autentico aiuto, GRAZIE DI CUORE… ORA SARA’ TUTTO PIU’ DIFFICILE E MENO ALLEGRO DI SICURO!

CIAO CHICCO

# Omar on 27.08.08 at 18:13

…Avrò scritto e cancellato una ventina di volte questo messaggio… Riesco solo a scrivere, Ciao Enrico!

Omar

# Lele on 27.08.08 at 18:26

stamattina dopo la tragica notizia volevo scrivervi un sms chiedendovi di ricordarlo qui sul sito, ma vedo che non c’è stato bisogno. butto lì una proposta anche se è presto e c’è tempo per parlarne: sarebbe bello intitolare il torneo (o perlomeno quello under 14 che lui seguiva) alla sua memoria. io lo dico adesso, poi si discuterà con calma.
grazie.
saluti.

# mb on 27.08.08 at 20:11

Non ho parole per esprimere il vuoto nel cuore che ci hai lasciato CARO CHICCO, il tuo sorriso, la tua forza di vita che ci hai saputo dare non si possono dimenticare. Insieme a tutti i ragazzi sei stato un esempio di bontà, sincerità e amicizia

ciao

# ò on 27.08.08 at 20:12

6 e rimarrai sempre un grande….ciao chicco

# booooooo on 27.08.08 at 20:19

CIAO CHICCO..rimarrai x sempre nei nostri cuori..6 il migliore..t vogliamo un mondo di bene anche ora ke non ci 6 più..

# L on 27.08.08 at 22:00

16 anni sono troppo pochi per andare via…
non ci sono parole per esprimere questa situazione, sembra tutto così surreale ed incredibile. Ciao Chicco, e da lassù dai un’occhio a tutta la tua combriccola. E voi tutti, ragazzi, fate tesoro di tutti i beri ricordi che avete di lui.

# jerry cuea 2 on 28.08.08 at 01:50

stai tranquillo che c’è qualcuno che andrà avanti nel tuo operato

# Bobo on 28.08.08 at 15:58

Ciao Chicco rimarrai sempre nei nostri cuori!

# Ricky on 28.08.08 at 23:44

Conosco Enrico da quando aveva 2 anni che giocava in giardino con sua sorella,e io con il mio amico d’infanzia…già da bambino ero rimasto colpito della gentilezza di Andrea,sempre pronto a darmi qualche cerotto per le mie ginocchia sbucciate.Enrico è cresciuto secondo questi insegnamenti di gentilezza e affetto che ha dimostrato a tutti noi.Per questo dico GRAZIE ENRICO e GRAZIE ANDREA,ANTONELLA e ILARIA.

# Angela on 29.08.08 at 08:26

un’unica cosa mi viene da dire: rimarrete per sempre il cono portante della nostra società…sarete due angeli che ci accompagneranno in campo…ciao enrico e ciao presidente

# Cristina on 29.08.08 at 13:19

ciao Chicco ti saluto come tutti gli altri. Io non ho avuto il privilegio di conoscerti ma sicuramente a leggere le parole di chi ti era vicino eri una persona davvero speciale. Una perla rara per la tua giovanissima età, chi ti era vicino ha avuto un grande onore e spero continuino crescere dei tuoi insegnamenti di vita. Le preghiere di tutti ti accompagnino in questo ultimo viaggio, siano di aiuto alla tua famiglia ed ai tuoi amici…tutti.
Tu e Stefano siete entrati nel cuore anche di chi non vi conosceva…purtroppo tanto tardi.
Un bacio affettuoso

# vincenzo on 29.08.08 at 13:47

ciao Enrico,siamo stati un anno insieme,tu come giocatore ed io come allenatore.Dio mio,quanti bei ricordi.Alla seconda seduta di allenamento ti ho consegnato la fascia di capitano,poiche’ con la mia lunga esperienza ho capito subito che eri un ragazzo eccezionale,soprattutto a livello umano.Ti portero’ sempre nel mio cuore

# Mr Puatz on 29.08.08 at 16:21

L’ultima volta che ho visto Enrico è stata naturalmente durante il Torneo di Palo e mi è rimasta impressa una cosa, anzi due; la prima era che finalmente si era tagliato i capelli ma non capivo come mai continuasse a tenere quella barba caprina che non rendeva onore alla sua giovane età. La seconda è che una bambina di non più di sei, sette anni, biondina, gli era corsa incontro appena lo aveva visto. Lui la riempiva di coccole, la faceva impazzire di scherzi, tutto questo con una leggerezza che al giorno d’oggi si fa fatica a vedere. Questa scena mi aveva toccato, facendomi pensare che quel ragazzo era veramente speciale per tutte le persone che avevano la fortuna di conoscerlo. Chissà perché mi è rimasta nitida nella mente quest’immagine e nello sconforto di questi momenti, mi piace ricordarlo così, con la vitalità e la bontà che lo hanno contraddistinto in questa breve ma intensa vita. Ciao Enrico, torna a trovarci nei nostri pensieri…

# G on 29.08.08 at 17:43

No One But You Only The Good Die Young
A hand above the water
An angel reaching for the sky
Is it raining in heaven -
Do you want us to cry?
And everywhere the broken-hearted
On every lonely avenue
No-one could reach them
No-one but you
One by one
Only the good die young
They’re only flyin’ too close to the sun
And life goes on -
Without you…

# Nicola on 29.08.08 at 18:01

beh…che dire? in questi momenti difficili …è sempre dura cercare di andare avanti
ciao enrico..ti ricorderemo così com’eri…semplice…gentile..solare…un ragazzo d’oro

# P on 29.08.08 at 21:13

GRAZIE CHICCO. non si può dire altro. hai lasciato un enorme vuoto. hasta la victoria siempre!

# Cami on 29.08.08 at 22:36

Grazie Chicco per i tuoi buoni insegnamenti. Ti ricordo scherzoso e sempre pronto ad aiutare gli altri. Eri amato e stimato da tutti anche da noi bambini.
CIAO CHICCO!

# elena e noemi on 30.08.08 at 12:57

Sono una mamma di una bambina del grest.Arrivando in ritardo, una volta, ti ho trovato con Noemi in braccio. Ed è così che ti ricordo, animatore, formatore forte della tua giovane età, figlio, compagno, amico, forte di un gruppo che ora si stringe ai tuoi e a tua sorella in questo dolore, assurdo vuoto della tua assenza, cui nessuna parola potrà mai trovare un perché.
Buon viaggio. Capitano.

# [Membro]   on 30.08.08 at 14:01

Una doppietta mica male ragazzi..sono ko…in una settimana sono stato al funerale del mio animatore AC di vent’anni fa…ed a quello k, un pò per il nome ed un pò per alcuni modi di fare, vedevo come futuro dell’organizzazione del Torneo di Palo…non cambio di una virgola quanto scritto nell’articolo sono distrutto, svuotato, con i muscoli a pezzi ed una sensazione di affaticamento veramente estremo…

Dal funerale di oggi sono uscito con una sensazione personale strana…conosco poco Andrea e di vista la mamma di Enrico, ma come genitore mi sono sentito fortemente coinvolto dal loro dolore…ora a me viene da dire solo una cosa….amici di chicco, fate sentire ai genitori tutto il bene che volevate al loro figlio, raccontategli tutto il raccontabele, fate sentire loro k il suo ricordo vi accompagna…a me piacerebbe fosse fatto così e penso che sia un modo per affrontare questo inimmaginabile dolore ke deve essere perdere un figlio

# pappo(qllo vero!!) on 31.08.08 at 17:59

…hei chicco k dire!?!?eravamo così contenti d partire finalmente insieme x le vacanze e poi tutt è diventato un incubo…ringrazio il Signore x avermi regalato un amico fantastico cm 6 tu, disponibile, scherzoso e sempre determinato.T ricorderò x sempre in qualunque cosa k farò:ascoltando i Nomadi, i MCR e Guccini-k a noi piacciono così tanto-ma anche giocando a palo o quando sarò in patro cn il nostro gruppo o al fiocco d panna o a Los Andes….
T ricorderemo sempre cm l unico e vero capitano della nostra squadra d palo(…altro k me!!!!)t voglio un mondo d bene saluta il president e veglia su Tinazz.

# Edo on 01.09.08 at 13:01

………..vicino……..

# IL CAPITANO on 01.09.08 at 14:37

Ciao Chicco ti ricorderemo sempre per la gentilezza e la disponibilità con i ns. ragazzi ….

TORNEO DI PALO

EDIZIONE 2017 (XXIV°)
28 giugno - 21 luglio


Visitatori dal 17-6-2003

Il gioco del palo (o paletto come viene confidenzialmente chiamato dai suoi affezionati) è un gioco prettamente di EsseO. Si giocava tre contro tre su un campo da pallacanestro in cemento con le regole del calcetto con la unica differenza che al posto della porta bisogna colpire il supporto dei canestri (il palo appunto)....poi il campo è stato abbattuto...ma il gioco, il torneo e lo spirito continua a vivere ...

Novembre 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
 << <   > >>
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      

OLD SPONSOR

powered by b2evolution