Anonimo
15.07.09

Le Semifinali



Dopo la parentesi di ieri sera del Trofeo dell’amicizia, comunque caratterizzato da partite combattute e giocate sopraffine, oltre che da una buona cornice di pubblico, si ritorna oggi a fare sul serio, con il penultimo atto del torneo. Le due semifinali in programma ci diranno quali saranno le due squadre più forti, quelle che potranno contendersi la coppa nella partitissima di venerdì.

Alle 20,20 si comincia con Nutrie Derrick, inutile dire che il pronostico è tutto per i campioni, anche se, incredibilmente, i precedenti sono in parità (10 a 4 Nutrie nel 2004, 12 a 9 Derrick nel 2005, con le Nutrie però che, già eliminate giocarono in due con due persone che oggi fanno parte di un’altra squadra). Le Nutrie fin qui hanno sempre vinto, anche se tre volte su quattro col minimo scarto, e chiedono strada a degli sfidanti che vengono da due vittorie al fotofinish e sperano di poter concedere il tris, per non lasciarsi sfuggire un’occasione più unica che rara. Partita quindi tutta da gustare e assolutamente da non perdere.

Da non perdere neanche la seconda semifinale che vede di fronte Lemme Lemme P e Subo Hat Dance. Anche in questo caso i primi, che hanno espresso fin qui il miglior gioco del torneo, sono nettamente favoriti, ma dare per spacciati i Subo sarebbe un grosso errore: sembrava infatti dovessero andare fuori già dal girone e invece l’hanno vinto, il quarto di finale conto i Sanpo doveva essere la loro ultima apparizione e invece si sono imposti con autorevolezza, chissà se ci riserveranno una sorpresa anche stasera, visto che possono anche contare sul vasto pubblico che si sono conquistati partita dopo partita. Insomma anche la seconda semifinale sarà sinonimo di spettacolo. Garantito.

Sulle 22,30 circa allora sapremo quale sarà l’ultimo atto: molti si augurano Nutrie – Lemme Lemme P, che, diciamolo, sarebbe la finale che gli amanti del bel palo avrebbero voluto vedere prima dell’inizio del torneo; altri preferirebbero una finale a sorpresa con lo scontro tra le squadre del patronato Derrick e Subo Hat Dance. Vedremo. Quello che è sicuro è che qualunque incrocio verrà fuori venerdì ci sarà da divertirsi. Senza dubbio.



Ci stiamo avvicinando sempre di più a quel fatidico 17 luglio che assegnerà la palma di campione della sedicesima edizione del Torneo di Palo. Ma chi conosce il palomovimento, sa benissimo che una delle serate di riposo viene destinata dall’organizzazione allo svolgimento del cosiddetto Trofeo del’Amicizia, un appuntamento, ormai divenuto un classico, che porta con se il vero e puro spirito del Gioco del Palo ed a cui sono invitate le squadre (eliminate al primo turno) che meglio incarnano questo modo di affrontare il torneo. Anche quest’anno il Triangolare sarà l’occasione per consolidare il “gemmellaggio” con un omonimo Torneo di palo che da ben 17 anni si svolge a Concordia Sagittaria, nelle immediate vicinanze di Portogruaro. Sarà quindi una serata di Palo e Amicizia con protagoniste le formazioni “Palo Alegre”, “Boia l’Orso” e “Quelli del Pal” alla quale nessuno potrà mancare non fosse altro per sorseggiare una birretta in compagnia al mitico BarH. Date la vostra adesione anche su Facebook.

PS: A proposito del Torneo di Palo di Concordia, anche loro hanno un sito ed il torneo partirà domani sera...dateci un'occhiata cliccando sull'immagine qui sotto.

="http://www.torneodipalo.com/media/blogs/home/manifestoPalo2009_web.jpg" alt="" title="" width="470" height="350" />

Se scorrete le ultime notizie trovate anche le foto relative alla nostra partecipazione in occasione della finale dell'anno scorso.

Anonimo
13.07.09

Quarti di Finale



Dopo lo spettacolo degli spareggi di venerdì e una sabato sera libero, il torneo di palo ricomincia stasera la sua corsa con due dei quattro quarti di finale. Entriamo così nell’ultima settimana del torneo, quella che ci dirà quali squadre sono le più forti e quali dovranno invece migliorare qualcosa in vista del prossimo anno.

Alle 20,20 di stasera si comincia con Ma che ritmo – Derrick, partita che negli ultimi due anni è sinonimo di equilibrio e spettacolo. Favoriti d’obbligo sono i ragazzi di Corsale, vista la lunga esperienza di tornei conclusi quasi sempre tra le prime quattro posizioni (la prima semifinale fu raggiunta addirittura nel lontano 2000), ma il Derrick vuole dimostrare di non essere arrivato fin qui per caso. I precedenti parlano di una vittoria a testa (15 a 13 Ma che ritmo nel 2007, 6 a 5 Derrick l’anno scorso) ma erano sempre partite della fase a gironi, oggi si fa sul serio, chi sbaglia esce. Le due squadre sono avvisate, vedremo chi avrà la meglio.

Se la prima partita non fate in tempo a vederla perché dovete ancora mangiare o dovete prepararvi o chessò io, per la seconda non avete scuse, dovete esserci. Alle 21,20 si gioca infatti IL QUARTO DI FINALE. È inutile negare che Nutrie – Veni Vidi è la sfida più attesa, una sorta di finale anticipata decisa da uno scherzo del calendario. Una favorita non c’è, entrambe le squadre hanno dimostrato di essere solide in difesa e letali in attacco, ma probabilmente la pressione è sulle spalle dei campioni che devono difendere per l’ennesima volta il titolo dell’anno prima, e per giunta contro una delle squadre più attrezzate. Non si può neanche dire però che i Veni Vidi non hanno niente da perdere, la rosa della squadra è tra le prime quattro del torneo e un’eventuale eliminazione sarebbe una piccola delusione. Sulle 22,30 sapremo chi potrà continuare la cavalcata verso la finale. Non mancate.

La seconda parte dei quarti di finale è invece in programma domani. Alle 20,20 vedremo Lemme Lemme P e Ara che Robi. I ragazzi di madonna pellegrina tornano in campo dopo più di una settimana, e l’impegno non è certo dei più facili. Affronteranno infatti gli Ara che Robi, vera sorpresa del torneo, che fin qui hanno eliminato squadre più quotate a suon di pali e giocate spettacolari. I Lemme Lemme, comunque favoriti, dovranno fare molta attenzione se vogliono evitare di uscire dal torneo sul più bello come gli altri anni; gli Ara che Robi dal canto loro non hanno niente da perdere e possono giocare senza pressioni addosso: un eventuale successo da parte loro non sarebbe poi così scandaloso.

I quarti di finali si concluderanno alle 21,20 di lunedì con i Sanpo - Subo Hat Dance che sa tanto di rivincita. Anche l’anno scorso infatti le due squadre si affrontarono con i vice-campioni che la spuntarono all’ultimo minuto vincendo 7 a 6. La sfida si preannuncia quindi molto equilibrata anche se i Sanpo partono leggermente favoriti vista l’esperienza della cavalcata fino alla finale dell’anno scorso e soprattutto vista la rosa molto più ampia rispetto a quella degli avversari, che però nelle prime tre partite sembrano non aver sofferto più di tanto la mancanza di cambi in panchina. Pronostico quindi aperto a ogni risultato per una sfida tra squadre molto giovani che l’anno scorso hanno dato vita a une delle gare più belle del torneo. Speriamo che quest’anno concedano il bis.

(Lel'Esperto)

ps: cliccando sulla partita si viene indirizzati in facebook dove sono attivi i sondaggi sulle partite in oggetto.

Anonimo
12.07.09

Aggiornamento in corso...

altri aggiornamenti:
- Nella sezione FOTO la seconda settimana di foto è on line;
- Nella sezione SQUADRE album "Palini" completo;
- Nella sezione PARTITE risultati, marcatori, commenti, foto su tutte le partite del torneo fin qui giocate;
- Nella sezione TABELLONE risultati e classifiche aggiornati in tempo reale.

dunque...work in progress (penso si scriva così)....

Anonimo
10.07.09

Gli Spareggi




C’eravamo lasciati ieri con il commento conclusivo , ci ritroviamo oggi presentare gli spareggi di questa sera (non me ne vogliate, è il grande capo che mi commissiona i pezzi da scrivere, io eseguo e basta). Vediamo allora tutte le partite in programma una alla volta.

Alle 19,30 aprirà le danze Derrick Longobarda. Sulla carta sono favoriti i primi, se non altro per il fatto che l’anno scorso nell’unico precedente vinsero abbastanza agevolmente. Si sa però che nel palo nulla è deciso, inoltre la Longobarda si è qualificata alla seconda fase per il terzo anno consecutivo e questa volta non ha intenzione di farsi buttare fuori alla prima partita ad eliminazione diretta come nelle ultime due occasioni. Vedremo se la loro esperienza basterà per avere la meglio sulla freschezza di una squadra decisamente più giovane.

Lo spareggio delle 20,30 vedrà di fronte Veni Vidi e Metal Gear. La truppa dei fratelli Fiorentin, che nessuno alla vigilia del torneo avrebbe pronosticato agli spareggi, appare nettamente favorita viste le 3 vittorie (di cui una al golden post) in altrettante partite e l’ottimo gioco espresso. I Metal Gear però non vanno sottovalutati, i nuovi acquisti hanno portato quantità e qualità alla squadra di Mister Puato (che non accedeva alla fase ad eliminazione diretta dal lontano 2003) e l’entusiasmo per una qualificazione ottenuta all’ultimo a discapito di squadre più quotate potrebbe essere un arma in più che dovrebbe invitare i Veni Vedi a non prendere l’impegno sotto gamba.

L’ottavo di finale che si disputerà alle 21,30 tra Ara che robi e Crocefisso è sicuramente il più indeciso, non sembra possibile infatti fare un pronostico a favore dell’una o dell’altra squadra. Entrambe hanno giocato un gran girone eliminatorio: i primi hanno spaventato le Nutrie, i secondi hanno portato i Veni Vidi ai supplementari. I tipi di gioco delle due squadre sono diametralmente opposti: caratterizzato da fisicità e lanci lunghi quello del Crocefisso, palla a terra e grandi doti tecniche invece per gli Ara che robi. Quale prevarrà sull’altro consentendo al vincitore di staccare il biglietto per i quarti?

A concludere la maratona di palo-spareggi è in programma Sanpo Zeru Tituli. Il pronostico appare assolutamente a senso unico, non dovrebbero infatti avere problemi i Sanpo ad avere la meglio sugli avversari (non me ne vogliano gli Zero Tituli, il mio commento si basa su quanto visto in campo). I vice-campioni hanno infatti dato continuità allo splendido torneo dell’anno scorso, vincendo con autorità il loro raggruppamento. Gli Zero Tituli però non devono darsi per vinti, la grande rimonta sfiorata nell’ultima partita contro i Ma che ritmo può lasciare qualche speranza. Inoltre possono affidarsi alla cabala: l’anno scorso i Boby Dick (di cui facevano parte molti giocatori quest’anno agli Zero Tituli) furono l’unica squadra insieme ai campioni delle Nutrie a battere i Sanpo.

Dopo appena un giorno di pausa quindi potremmo subito riammirare lo spettacolo del TdP e sapere quali squadre potranno continuare a cullare il sogno di vittoria.

(Lel'Esperto)

Anonimo
09.07.09

Giudice Sportivo



In virtù di quanto prescritto dal regolamento si rende noto che:
- il Tesserato della Squadra METAL GEAR vINDIGNI gIANLUCA a seguito delle ammonizioni rimediate nei precedenti incontrio non potrà giocare il giorno 10/07 nella partita contro i "VENI VIDI"
Anonimo
09.07.09

Terza ed Ultima Giornata

Ci siamo, ora si inizia a fare sul serio. Al giro di boa il torneo ha dimezzato le pretendenti al titolo che da adesso in poi non possono più sbagliare. I gironi eliminatori hanno detto la verità: le squadre che hanno meritato sono andate avanti, chi ha dimostrato di avere qualche falla è stato costretto a fare le valige.

Nel gruppo A Nutrie prime, i campioni hanno balbettato un po’ all’inizio, vincendo le prime due partite col minimo scarto, ma poi si sono ripresi. Ora potranno guardare gli ottavi di finale comodamente seduti in poltrona perché sono riusciti a qualificarsi direttamente per i quarti. Agli spareggi accedono invece gli Ara che robi, ben tutt’altra squadra rispetto a quello dell’anno scorso, dopo aver spaventato le Nutrie hanno vinto agevolmente i successivi due incontri, e non sarebbe una sorpresa se li vedessimo domenica giocare i quarti di finale.

Il gruppo B è appannaggio dei Ma che ritmo che non hanno avuto difficoltà a sbarazzarsi degli avversari, la gara che li vedrà impegnati nei quarti di finale però sarà sicuramente più impegnativa di quelle che hanno affrontato fino ad ora, è lì che dovranno saggiare le loro ambizioni di vittoria. Seconda piazza per gli Zero Tituli che finiscono a pari punti con gli Amici del Ludro, battuti per differenza reti, accedono così allo spareggio con il punteggio più basso del torneo, vedremo se dimostreranno di averlo meritato.

Girone C vinto dai Veni Vidi che hanno impressionato per la qualità del palleggio e la facilità nel gestire la palla, tuttavia anche loro dovranno farsi gli spareggi, causa la sofferta vittoria con il Crocefisso al golden post dove hanno lasciato per strada un punto. E proprio il Crocefisso è la seconda del girone, alla vigilia sembrava che dovesse pagare l’età non più verdissima dei suoi giocatori, e invece facendo prevalere la fisicità e una buona tecnica, ha meritatamente conquistato l’accesso agli spareggi.

Il gruppo D è invece il più sorprendente: i Subo Hat Dance, che al momento del sorteggio sembravano la vittima sacrificale del girone (insieme ai debuttanti Potens Entis), conquistano meritatamente il primo posto e la possibilità di evitare gli ottavi, mettendo in fila autorevolmente squadre più quotate come Derrick e Amici del Fornaio. Sarà il Derrick stesso a dover disputare gli spareggi per accedere ai quarti.

Nel girone E i Lemme Lemme P si mettono in mostra impressionando gli avversari, del girone e non solo. Il primo posto del raggruppamento per loro non era certo in discussione, ma le prime tre giornate hanno detto che sono loro la squadra da battere quest’anno (o almeno così sembra, non è mia intenzione tirargliela); bisognerà vedere però come giocheranno quando nei quarti di finale troveranno pane per i loro denti. Al secondo posto la Longobarda conferma la qualificazione dei due anni precedenti, anche la squadra di Voltabarozzo nonostante una media anagrafica non proprio bassissima disputerà gli ottavi sapendo di giocarsela con tutti.

L’ultimo girone, quello F, come dicevamo la settimana scorsa, si è confermato il più equilibrato. In realtà è stato equilibrato solo per la seconda piazza, perché per la prima non c’è stata storia, i Sanpo hanno vinto a punteggio pieno (spazzando via i sospetti di un biscotto nell’ultima partita con una prestazione maiuscola) ma nonostante ciò si trovano a fare gli spareggi a causa dei troppi cartellini gialli ricevuti. Il secondo posto del girone l’hanno conquistato invece i Metal Gear che hanno vinto all’ultimo lo spareggio per accedere agli spareggi e ritrovando quel posto tra le magnifiche 12 del torneo che mancava ormai da troppo tempo.

E così da domani spazio agli spareggi, dove saranno costrette a dire addio ai sogni di gloria altre quattro squadre. Vedremo quali.

1 ... 33 34 35 36 38 40 41 42 43 ... 65

TORNEO DI PALO

EDIZIONE 2018 (XXV°)
27 giugno - 20 luglio


Visitatori dal 17-6-2003

Il gioco del palo (o paletto come viene confidenzialmente chiamato dai suoi affezionati) è un gioco prettamente di EsseO. Si giocava tre contro tre su un campo da pallacanestro in cemento con le regole del calcetto con la unica differenza che al posto della porta bisogna colpire il supporto dei canestri (il palo appunto)....poi il campo è stato abbattuto...ma il gioco, il torneo e lo spirito continua a vivere ...

Ultimi commenti

Luglio 2018
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
 << <   > >>
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          

OLD SPONSOR

powered by b2evolution