Anonimo
18.07.19

Titohunga - Suboku = 4 - 8

Titohunga - Suboku =	4 - 8

TITOHUNGA 2.0
1 - Camporese Mattia
1 - Tosato Leonardo
2 - Zanon Pietro

SUBOKU
1 - Cecconi Mattia
2 - Marinaro Carlo
1 - Norbiato Gabriele
2 - Sijoni Edlir
1 - Varotto Luca
1 - Autopalo

Sono i SUBOku i primi finalsiti di questa edizione: troppo rinunciatari e timorosi i Titohunga, che nonostante il favore del pronostico sono costretti ad abbandonare la competizione ancora una volta alle semifinali, ad un passo dal trofeo. I Subo si presentano alla sfida potendo contare, per la prima volta, su un numero ridotto di effettivi; gli "stregoni" invece hanno le fila al completo e sono pronti a dare battaglia. Dopo un'inizio piuttosto scialbo, salgono in cattedra i SUBOku segnando 3 pali che permettono loro di andare a riposo con un vantaggio già piuttosto cospicuo. Nella ripresa si attende una reazione dei Titohunga, impalpabili e poco incisivi nella frazione precedente, e invece sono ancora i Subo a colpire: il palo del 4-0 sembra indirizzare definitivamente la partita a loro favore. Nel momento più buio, la trasformazione di un calcio piazzato aiuta gli "stregoni" ad uscire dalla melma di tensione ed insicurezze in cui stavano annaspando, e la partita di colpo si accende; il 4-2 arriva poco dopo e i Titohunga, decisamente rinvigoriti rispetto all'avvio, non si fermano neanche dopo aver incassato il 5-2 in contropiede: in men che non si dica accorciano nuovamente le distanze e cominciano a dare nuova linfa ad un incontro che dopo il primo tempo sembrava già chiuso. Le due compagini si scambiano ancora un paio di colpi ma sul 6-4 i Tithunga mollano la presa e concedono l'iniziativa agli avversari, che non si fanno pregare e timbrano i 2 pali che mettono una pietra sul match. SUBOku che volano quindi alla finalissima, in barba a gufate e magheggi vari da parte di avversari e addetti ai lavori, e sono ora chiamati a dimostrare il loro vero valore nella Partita con la P maiuscola. Titohunga che con questa sconfitta potrebbero aver inaugurato l'inizio di una vera e propria maledizione; sicuramente c'è da sottolineare come, oltre agli indubbi meriti avversari, non abbiano fornito una prestazione all'altezza delle aspettative, sgonfiandosi ancora una volta sul più bello.

2 commenti

# Fatalità on 18.07.19 at 10:18

In entrambe le semifinali, ha vinto la squadra in 5 uomini contro le più corazzate squadre con panchina lunga!

# ALFABETO MORSE on 18.07.19 at 16:01

QUESTO TORNEO E’ SEMPRE UNO SPETTACOLO, GRAZIE DI ESISTERE

Tabellini con formazioni, marcatori e un breve commento per ogni partita del torneo

Cerca

Gennaio 2020
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
 << <   > >>
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
powered by open-source CMS software